//Italia Meridionale – Lettera ai giovani del Sinodo

Italia Meridionale – Lettera ai giovani del Sinodo

Leggi la News completa

 

Come ogni anno la Festa Giovani, arricchisce e lascia dentro ognuno di noi molte cose, alcune anche nuove, come le nuove amicizie create, le testimonianze e gli insegnamenti che queste ci hanno lasciato. A Corigliano abbiamo sperimentato la potenza dei sogni, quei sogni che vivono in ognuno di noi e che molto spesso non realizziamo per mancanza di coraggio, e per i limiti e le barriere che costruiamo intorno a noi. A Corigliano abbiamo imparato che ognuno di noi è importante, che ognuno però fare la differenza “nessuno escluso”. Abbiamo imparato che nessuno è escluso dai sogni di Dio, che la Chiesa è la nostra casa, che ci abbraccia come madre per farci rinascere “nella luce”. Grazie alle testimonianze ascoltate abbiamo capito che la prima speranza per un cambiamento nella nostra terra, deve partire da noi. Andare via, molte volte, può essere la via più semplice ma spesso non è quella giusta.

Abbiamo imparato che molte non serve andare via dalla propria terra per realizzare i nostri sogni.

Tutto questo è perfettamente racchiuso nell’inno della festa “Ogni istante” di Elisa.

“Scegliere che ci sia LUCE nel disordine, spingersi al limite per realizzare il proprio sogno e non pensare sia impossibile, perché il mondo può anche illuderci che non siamo dei miracoli ma se ci sentiamo fragili, è per cercare un’altra via nell’anima.” Una via che possa illuminarti, aiutarti a scoprire la tua bellezza, la tua luce. Che ti aiuti a scoprire che NESSUNO È ESCLUSO dai sogni di Dio.

2018-11-05T10:19:29+00:00Italia Meridionale|0 Comments